impegno a tutela del clima

Sostenibilità4

Il nostro mestiere ha a che fare con le reazioni chimiche.

In una reazione chimica elementi, prodotti, quantità, tempi, temperature, sono variabili governate con il know how, la competenza e l’uso di dati.

Una ricetta porta ad un risultato.

Un’altra ricetta porta ad un risultato diverso.

La consapevolezza delle ricette, la padronanza delle variabili e la misura dei risultati garantiscono prodotti di qualità e sempre migliori.

E’ con il medesimo approccio scientifico e la nostra mentalità pratica che abbiamo deciso di avviare una nuova direttrice di miglioramento di un importante aspetto della nostra attività:

l’impatto climatico in termini di CO2 equivalente generato dai nostri consumi di energia elettrica, metano e carburante.

Come tanti avremmo potuto dichiarare a parole il nostro intento di rispettare e tutelare il nostro pianeta ed il futuro dei nostri figli.

Come pochi invece abbiamo preferito informare i nostri clienti in questa sezione sul come abbiamo intenzione di procedere.

Quale sia il percorso che abbiamo scelto, quali gli strumenti di cui ci siamo dotati e gli obiettivi che ci stiamo prefiggendo.
a garanzia della consistenza del percorso ci faremo assistere da una professionalità specialistica, un E.G.E. certificato (Esperto in Gestione dell’Energia) secondo UNI CEI 11339 di esperienza industriale

Sostenibilità3 1

Innanzitutto siamo consapevoli che ci metteremo veramente del nostro, e faremo bene al nostro ambiente riducendo il nostro fabbisogno di energia.

Per quanto sarà possibile fare con i vincoli tecnologici, gestionali ed economici che cercheremo di adeguare allo scopo, sarà questa la nostra direttrice principale e continua.

La compensazione delle emissioni rimanenti, ad esempio decidendo di acquistare l’energia elettrica con Garanzie di Origine da Fonti Rinnovabili, sarà comunque una strategia complementare da applicare.

Strategia di piano di riduzione del nostro fabbisogno di energia

1

Acquisire la consapevolezza della nostra struttura attuale di consumo di energia con una Diagnosi Energetica secondo le
linee guida pubblicate da ENEA per le PMI non soggette ad obbligo.

2

Definire gli Indici di Prestazione Energetica utili come strumento di controllo e lavoro per una gestione virtuosa.

3

Definire le azioni di miglioramento gestionali o impiantistiche possibili, con una stima del loro impatto di riduzione.

4

Definire le tempistiche di implementazione delle azioni individuate e gli obiettivi annuali di riduzione dei consumi rispetto 4 ad un anno di confronto assunto come baseline.

5

Rivalutazione e valorizzazione annuale dei risultati in tonnellate equivalenti di CO2

Certificato "io sono verde dentro"

Scarica il certificato di provenienza energia elettrica

CERTIFICATO PROVENIENZA ENERGIA ELETTRICA